Sicurezza negli impianti sportivi

Seminari di approfondimento Il Nuovo Club Days

Defibrillatori e sicurezza in impianti sportivi, fitness club e centri acquatici: due seminari tecnici formativi

Prende il via Il Nuovo Club Days, un ciclo di seminari di alto approfondimento tematico per fitness club, centri sportivi e impianti acquatici. Le prime due giornate (Bologna 11 ottobre e Roma 28 novembre) affronteranno la normativa sul lavoro, sulla sicurezza e sulla sanità, con particolare riferimento all’obbligo dell'installazione dei defibrillatori e alla compilazione del Documento (obbligatorio) di Valutazione Rischi. I relatori? Guido Martinelli e Paolo Smania.
circolare coni in materia di defibrillatori e certificati medici

Circolare CONI su certificati medici e defibrillatori

Prime indicazioni da parte del CONI in merito al D.M. 24/04/2013 recante “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita”.
martelletto e camice medico

Obbligo defibrillatori e nuove regole per i certificati medici

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 169 del 20.07.2013 il decreto 24 aprile 2013 del Ministro della Salute avente come titolo “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita”.
 
tracciato elettrocardiogramma cuore

In Toscana: obbligo defibrillatori in ogni centro sportivo

Il ritardo nell'emanazione del decreto applicativo sulle certificazioni mediche e sugli apparati salva vita negli impianti sportivi produce fughe in avanti da parte delle Regioni. Dopo la Lombardia, anche la Toscana ha previsto l'anticipata attivazione dell'obbligo della installazione dei defibrillatori in ogni centro sportivo.
amsterdam arena ajax

Sony: tecnologie per la sicurezza dell’Amsterdam ArenA

Dal 2012 lo stadio dell’AFC Ajax può contare su un sistema di sicurezza composto da 120 telecamere targate Sony, in grado di tenere sotto controllo l’impianto sportivo e le aree circostanti in modo veloce e semplice, permettendo di individuare anomalie e disordini tempestivamente.
medico e defibrillatore

Un progetto per promuovere la dotazione di defibrillatori

Pubblicato dal Comune di Firenze un avviso per individuare aziende venditrici/distributrici di defibrillatori che siano disponibili a determinare, in accordo con l’Amministrazione, un prezzo concordato a favore delle società sportive fiorentine. La manifestazione d'interesse dovrà pervenire al Comune entro e non oltre le ore 12 del 9 agosto 2013.
 

Domande e risposte in tema di valutazione rischi e sicurezza

Le risposte ai quesiti più frequenti in materia di redazione del Documento di valutazione dei rischi, secondo le modalità previste dalle procedure standardizzate. Un prontuario utilissimo per chi opera negli impianti sportivi (piscine, palestre, ecc), pubblicato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dall'Inail.

Nuove tecnologie per lo sport su sabbia

La Beach Arena di San Benedetto del Tronto sarà il primo impianto al mondo a sperimentare un sistema per la gestione ottimizzata di energia e servizi delle arene per lo sport su sabbia. Un sistema che, tra le altre cose, garantirà risparmi sensibili in termini di consumi energetici e spese di manutenzione.

Defibrillatori e certificati medici: il decreto è (quasi) legge

Sul sito del Ministero della Salute è apparso il comunicato che annunzia l'avvenuta sottoscrizione, da parte dei Ministri competenti, del decreto ministeriale sulla: "Disciplina della certificazione dell'attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri salvavita".

Documento di valutazione dei rischi: un obbligo anche per tutti gli impianti sportivi e ricreativi

Il 31 maggio 2013 scadrà il termine ultimo entro cui anche gli impianti sportivi e ricreativi con meno di 10 lavoratori dovranno redigere il Documento di Valutazione dei Rischi, una relazione obbligatoria che deve essere presente all'interno del luogo di lavoro e disponibile per un eventuale esame da parte degli organi di controllo, pena sanzioni amministrative e penali per il responsabile del centro.

Defibrillatori esterni semiautomatici: una rassegna prodotti

Per agevolare i proprietari e i gestori di impianti sportivi e ricreativi nell'acquisto di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), uno strumento sempre più indispensabile a garantire la sicurezza dei propri utenti in caso di attacco di cuore, proponiamo una rassegna prodotti che mette in mostra le ultime soluzioni proposte dal mercato.

Società sportive e defibrillatori: linee guida aggiornate in Lombardia

La Regione Lombardia ha approvato il documento “Aggiornamento delle Linee Guida regionali sull’utilizzo dei defibrillatori semi-automatici esterni (DAE) e sull’attivazione dei progetti di defibrillazione semi-automatica sul territorio (PAD)”, che sancisce la regolamentazione regionale di riferimento in materia di formazione e utilizzo di dispositivi salvavita in sede extra ospedaliera.

La sicurezza negli impianti sportivi: criticità e possibili soluzioni

La sicurezza degli impianti sportivi è un tema analizzabile da numerosi punti di vista, data la diversità delle tipologie d'uso a cui gli impianti sono destinati. Che si tratti di luoghi ad alta frequentazione (stadi, arene), o di impianti ad uso pubblico (palestre, piscine), i responsabili devono garantire security e safety ai frequentatori, ponendo l'attenzione sulle responsabilità civili e penali in capo al gestore pubblico e privato.

Defibrillatori e impianti sportivi: il punto della situazione

Il recente obbligo per le società sportive di dotarsi di defibrillatori esterni semiautomatici ha dato vita a un duplice movimento. Da un lato l’annosa questione del “chi paga?” e, dall’altro, un vero fiume di iniziative volte al censimento, alla promozione e al sostegno (anche finanziario) di questi preziosi apparecchi di vita.

Betafence: parapetto di sicurezza elevabile

Betafence presenta il nuovo parapetto elevabile, un sistema di recinzione modulare brevettato, adatto a separare pubblico e atleti negli impianti sportivi e negli statdi, e rispondente ai rigidi vincoli imposti dalla normativa italiana in tema di sicurezza.

Defibrillatori negli impianti sportivi: precisazioni dal Coni

Il Coni tiene a precisare che, per il momento, la norma “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute” non determina l’insorgere di alcun obbligo per le società sportive quanto alla dotazione e all’impiego di defibrillatori semiautomatici: occorre infatti attendere l’emanazione del decreto ministeriale e delle relative linee guida.

Regolamento Prevenzione Incendi: stabilita una proroga di un anno per mettersi in regola

Novità in merito al regolamento di Prevenzione Incendi. Il Decreto Legge 83/2012 proroga infatti di un anno, vale a dire fino al 7 ottobre 2013, il termine entro il quale gli enti e i privati responsabili devono espletare gli adempimenti prescritti in materia antincendio dal nuovo regolamento recato dal D.P.R. n. 151, che coinvolgono anche impianti sportivi, palestre e piscine.

Valutazione dei rischi negli impianti natatori: un corso di formazione

Presentiamo la sessione dal titolo "Gli impianti natatori: Quadro normativo, valutazione dei rischi e controlli interni ed esterni", che si terrà il 23 novembre a Roma, dalle 14 alle 18 , in occasione del XX Congresso Nazionale UNPISI “Fare … Prevenzione".

Fondi dalla Regione Lazio per la sicurezza degli impianti sportivi

1,8 milioni di euro sono stanziati dalla Regione Lazio a favore degli impianti sportivi che vogliano migliorare il proprio livello di sicurezza. Per poter richiedere i fondi, è aperto un bando, con scadenza 8 novembre, a cui possono partecipare sia istituzioni pubbliche sia società sportive private.

Prime considerazioni sul "decreto defibrillatori"

Fa già parlare di sè l'imposizione dei defibrillatori contenuta nel nuovo decreto legge sulla sanità. La maggior parte dei medici si dichiara d'accordo, ma i proprietari e i gestori di palestre e centri sportivi si chiedono chi dovrà pagare. Facciamo il punto della situazione sul "decreto defibrillatori".