News

proposta, regioni, italia, defibrillatori, impianti sportivi, societą sportive, sport,
25.03.2016

Defibrillatori e societą sportive dilettantistiche: una proposta dalle Regioni

Categorie: complementi per l'impiantistica sportiva, sicurezza negli impianti sportivi, defibrillatori,

a cura della redazione di Sport Industry

Come ormai universalmente noto, a seguito dell'ultima proroga, il Decreto Balduzzi obbliga le societą sportive dilettantistiche a dotarsi di un defibrillatore entro il 20 luglio 2016, al fine di garantire la sicurezza agli atleti.

Per venire incontro alle societą, la Commissione salute della Conferenza delle Regioni e la Commissione sport hanno lavorato insieme per realizzare una proposta, che sarą trasmessa al Governo, con cui si prospetta questa suddivisione di competenze:

  • le societą sportive dilettantistiche dovranno garantire la presenza di personale formato all'utilizzo del defibrillatori;
  • i proprietari o i gestori degli impianti sportivi dovranno invece assicurare la dotazione di un defibrillatore per ogni impianto.

Non solo. Nella proposta delle Regioni si fa riferimento anche alla necessitą di considerare le attivitą sportive svolte al di fuori degli impianti; l'obiettivo č fare in modo che il governo, d’intesa con le Regioni, emani un apposito decreto per definire le modalitą per garantire sicurezza in relazione al genere di attivitą sportiva outdoor praticata.

«Per questo obiettivo e per accelerare i tempi – ha dichiarato Antonio Saitta, Assessore della Regione Piemonte, nonché coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni - le Regioni, il Coni e il mondo associativo si sono impegnati a presentare una specifica proposta all’esecutivo».

Per approfondire

Leggi la notizia completa pubblicata sul sito Regioni.it

Foto da www.freeimages.com

 
 
Torna indietro